Arginina come integratore alimentare

L’arginina è uno dei venti aminoacidi di base (complessi proteici) che sono necessari per la sintesi di molti enzimi e ormoni importanti. L’arginina può essere derivata dalle seguenti fonti: proteine animali (ipofosfato), concentrato proteico di soia, pollame, albume d’uovo, latticini, idrolizzato, fenolo, tartrato, bromelina, idrossicrisina cloridrato disolfato e alcaloidi. L’arginina è sintetizzata da un enzima esergonico chiamato collagenasi. È presente in piccole quantità in diversi alimenti come pollo e pesce, in piccole quantità in altri alimenti come riso integrale e orzo, in grandi quantità in uova, latte, noci, formaggio, germe di grano e fegato. L’arginina si trova in piccole quantità anche in alcuni tessuti neurologici marini e umani.

Per avere maggiori informazioni sull’argomento clicca qui.

Dalla sua scoperta, l’arginina è diventata un aminoacido essenziale, con molteplici funzioni nel corpo. A causa del suo ruolo nella regolazione del flusso sanguigno, i ricercatori hanno studiato il ruolo dell’arginina nel trattamento dell’iperinsorgenza idiopatica, della malattia coronarica, dell’aterosclerosi, della neuropatia diabetica, dell’infertilità, della fibromialgia, dell’asma, della mastite, della miastenia gravis, dell’ictus e dei disturbi renali. Studi preliminari indicano che l’uso dell’arginina potrebbe abbassare la pressione sanguigna e ridurre il rischio di ictus nei pazienti con ipertensione lieve. Ulteriori ricerche si stanno concentrando sugli effetti dell’arginina sulla funzione cardiovascolare, sulla coagulazione del sangue, sull’infiammazione, sulla funzione renale, sulle patologie infiammatorie e sul flusso sanguigno.

L’arginina è un noto integratore medico ed è utilizzato per trattare una serie di malattie, tra cui allergie, diabete, artrite, angina, gastrite, infezioni orali e topiche, menopausa, disturbi della tiroide, herpes zoster, streptococco, e infezioni virali e batteriche. L’arginina è spesso raccomandata come sostituto di un pasto in sostituzione di carne rossa magra o pollo. Ulteriori benefici da integratori alimentari includono il miglioramento della funzione epatica, la riduzione di ansia e depressione, il controllo dei livelli di zucchero nel sangue, aumentando i livelli di energia, e abbassando i livelli di colesterolo nel sangue. Per coloro che hanno bisogno di una soluzione a breve termine per alti livelli di glucosio nel sangue, gli studi hanno dimostrato che l’arginina può aiutare a normalizzare o controllare i livelli di glucosio nel sangue durante iperglicemia interruttiva (cioè: chetoacidosi). Per maggiori informazioni, contattare il medico o farmacista.