Idropulsore per combattere batteri e placca

Idropulsore per combattere batteri e placca

L’idropulsore è un oggetto molto utile, infatti riesce facilmente igienizzare il cavo orale e al tempo stesso elimina la placca. Si tratta di uno strumento che spesso viene utilizzato anche dal dentista, ed è ora è possibile acquistarne dei modelli molto compatti da poter tenere in casa tranquillamente.

Con la sua tecnologia ci consente quindi di ripulire il cavo orale curando l’igiene delle gengive, è molto semplice da attivare e non richiede particolare manutenzione. La funzione principale dell’idropulsore è quella di riuscire ad effettuare un lavaggio completo con getti di acqua pulsata all’interno del cavo orale. Si deve utilizzare sempre ed esclusivamente solo dopo aver effettuato il lavaggio con lo spazzolino e dentifricio. Si tratta di un dispositivo quindi che spruzza un getto d’acqua pulsante all’interno della bocca. Questo getto d’acqua viene indirizzato all’interno della bocca grazie ad una serie di beccucci diversi, che sono atti a pulire con cura sia il solco gengivale sia lo spazio interdentale. Quando andiamo ad azionare tutti i giorni l’idropulsore riusciamo a detergere anche le zone più difficili da raggiungere con lo spazzolino o con il filo interdentale solamente.

Si possono trovare ormai diversi modelli e tipi di idropulsore, si differenziano in base alle funzioni o al prezzo, o al design e alla pressione che riescono ad esercitare con il getto d’acqua. Questa pressione è sempre regolabile su più livelli a seconda dei bisogni, anche per permettere a chi ha gengive più sensibili di non sentire alcun dolore. C’è però da specificare che si consiglia di utilizzare l’idropulsore solo nel momento in cui non si abbiano infiammazioni o ipersensibilità alle gengive, di modo da non essere potenzialmente doloroso. Per farvi un’idea di questo strumento o dei modelli che si possono trovare seguite questo sito sugli idropulsori.

L’utilizzo dell’idropulsore è testato per dare il massimo confort ma anche i migliori risultati per la salute del cavo orale e inoltre spesso riesce a rimuovere la placca e a ridurre il sanguinamento o le irritazioni delle gengive. Se si hanno difficoltà ad utilizzare un filo interdentale o addirittura dolore,si può optare per l’idropulsore perché resta un funzionale strumento e ci permette di evitare traumi alle gengive. Alcuni modelli di idropulsore sono inoltre dotati di beccucci specifici per le diverse evenienze o parti della bocca. Inoltre grazie ai vari tipi di beccucci, questi idropulsori sono specialmente adatti per prendersi cura dell’igiene orale nel caso si avessero protesi o apparecchi fissi.